Open navigation

Chi chiamare in caso di emergenza all’estero?

Il numero di emergenza europeo è disponibile in tutta l’UE ed è gratuito. Se hai bisogno di aiuto e ti trovi in un qualsiasi paese dell’UE, puoi chiamare il 112.

Con una sola chiamata riceverai tutto l’aiuto di cui hai bisogno: ambulanza, vigili del fuoco e/o polizia. Il numero è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in modo da poter chiamare il centro di emergenza in qualsiasi momento per assistenza urgente.

Dove va la mia chiamata?

Quando chiami un numero di emergenza, vieni reindirizzato/a al centro di emergenza più vicino. Quando chiami il 112 in Europa vieni messo/a in contatto con un operatore del centro di emergenza della regione in cui ti trovi in quel momento.

Quando desideri contattare una centrale di emergenza in una regione diversa da quella in cui ti trovi, puoi cercare di farlo attraverso una persona di contatto (ad esempio un membro della famiglia o un conoscente) che si trova in quella regione.

Cosa devo fare se non riesco a chiamare il numero di emergenza 112?

In generale, il numero di emergenza 112 è sempre raggiungibile. Se devi aspettare un po’ prima di avere un operatore online, resta in linea e aspetta. Non mettere giù il telefono per evitare di essere rimesso/a in coda. Gli operatori gestiscono la maggior parte delle chiamate in modo rapido, ma potrebbe essere necessario attendere un po’ di tempo se più persone chiamano contemporaneamente.

Tuttavia, non è mai del tutto escluso che il 112 possa a volte essere irraggiungibile e che non ci siano musiche d’attesa o avvisi. In questo caso, hai a disposizione diverse opzioni.

  1. Prova a chiamare il 112 con un altro dispositivo (fisso o mobile). Può essere utile utilizzare un altro operatore telefonico. Se necessario, chiedi aiuto ai vicini e ai passanti e chiama il 112.
  2. Non hai altri dispositivi e chiami dal tuo cellulare? Prova a spostarti di qualche metro, o torna indietro, e riprova.
  3. Se riesci ancora a chiamare ma il numero di emergenza 112 non è raggiungibile (ad esempio se senti il segnale di occupato o direttamente un messaggio di errore), prova a chiamare il 101, il numero di emergenza per l’assistenza di polizia.
  4. Se riesci ancora a chiamare ma non sono disponibili né il 112 né il 101, contatta direttamente un ospedale, i vigili del fuoco o la polizia locale, a seconda del tipo di incidente.

Quando posso chiamare un numero di emergenza?

Puoi chiamare il 112 o il 101 quando hai bisogno urgentemente di un vigile del fuoco, di un'ambulanza o della polizia. Se non c'è urgenza, è meglio chiamare i vigili del fuoco locali, il tuo medico di famiglia (al di fuori dell'orario di apertura puoi chiamare il servizio di pronto soccorso) o la polizia locale.

Ci sono anche altri numeri di emergenza per problemi specifici, come la linea suicidio o il centro di trattamento dei casi di avvelenamento.

Alcuni esempi quando PUOI:

  • Quando un edificio, una foresta o un’auto è in fiamme o quando c’è fumo che esce da un edificio.
  • Persone che sono bloccate o intrappolate e hanno bisogno di essere tratte in salvo da una casa o da un’auto in condizioni di pericolo.
  • In caso di incidente grave con feriti.
  • Quando qualcuno prova a rubare o danneggiare un’auto.
  • Quando sei vittima o testimone di un’aggressione o di una rissa.
  • Quando vedi qualcuno irrompere in una casa o noti che qualcuno sta cercando di irrompere in casa tua.
  • Quando assisti a un tentativo di suicidio.
  • Quando tu o qualcuno che si trova nelle tue vicinanze è incosciente, non smette di sanguinare o sta soffocando.

Alcuni esempi quando NON PUOI:

  • Per vedere se il 112 o 101 funziona davvero.
  • Per fare uno scherzo quando tutto è a posto.
  • Quando hai bisogno di informazioni di carattere generale, come il numero di telefono o l’indirizzo di qualcuno.
  • Perché ti sei chiuso/a fuori e non riesci più a entrare in casa tua.
  • Per ordinare una pizza o prenotare un taxi.

Se chiami i servizi di emergenza senza un valido motivo, gli operatori dei centri di emergenza non potranno rispondere alle chiamate di chi si trova davvero in pericolo. Poiché è possibile contattarli gratuitamente, tutti i numeri di emergenza sono puntualmente vittime di“burloni”.Queste persone si espongono ad azioni legali che potrebbero sfociare in un procedimento penale.

Quanto costa un intervento di un’ambulanza o dei vigili del fuoco dopo una chiamata al 112/100?

  • I numeri di emergenza sono gratuiti e disponibili 24 ore su 24.
  • Le spese di trasporto per l’assistenza medica urgente sono a carico della persona trasportata. L’importo è determinato da un decreto regio e viene indicizzato ogni anno. L’Istituto nazionale per la salute e l’assicurazione invalidità (RIZIV) può rimborsare parte delle spese tramite la tua assicurazione sanitaria o l’ente nazionale di assicurazione malattia. Per ulteriori informazioni puoi contattare la tua compagnia di assicurazione sanitaria o l’ente di assicurazione sanitaria nazionale e visitare il seguente sito web:
    -Intervento dei trasporti urgenti in ambulanza
  • Le spese per l’assistenza urgente da parte dei vigili del fuoco sono per lo più gratuite, ma il tuo comune può chiedere il rimborso degli interventi non urgenti quando questi sono menzionati nelle norme in materia di oneri. Per ulteriori informazioni, contatta il tuo comune.

Questa risposta ti è stata utile? No

Invia feedback
Siamo spiacenti di non aver potuto fornire aiuto. Il feedback degli utenti ci permette di migliorare questo articolo.